Skip to content
VM Samael Aun Weor: Psicologia Alchimia Astrologia Meditazione Cabala Gnosi
Dobbiamo liberare la Mente di ogni tipo di preconcetti, desideri, paure, odi, scuole, ecc. Tutti quelli difetti sono intoppi che ancorano la Mente ai sensi esterni

La morte mistica

Stampa E-mail
Scritto da Editore VOPUS   
La morte mistica, le energie psichiche

È urgente sapere che l'io è un insieme di energie psichiche, catexis sciolte, che si riproducono nei bassifondi animali dell'uomo. Ogni catexis sciolta è un piccolo io che gode di una certa autoindipendenza.

Questi ego, queste catexis sciolte, lottano tra loro. Devo leggere un giornale, dice l'io intellettuale. Andrò a fare una passeggiata in bicicletta, contraddice l'io motore. Ho fame, dichiara l'io della digestione. Ho freddo, dice l'io del metabolismo. Non mi  ostacoleranno, esclama l'io passionale in difesa di chiunque di queste catexis sciolte.

Totale, l'io è una legione di catexis sciolte. Queste catexis sciolte furono già studiate da Franz Hartmann. Vivono dentro i bassifondi animali dell'uomo; mangiano, dormono, si riproducono e vivono a spese dei nostri principi vitali o catexis libero - energia cinetica, muscolare e nervosa -. Ognuno degli ego che costituiscono la catexis sciolta nel suo insieme, l'io, si proietta nei distinti livelli della mente e viaggia desiderando la soddisfazione dei suoi desideri. Gli io, l'ego, la catexis sciolta, non può perfezionarsi mai.

Contraddizioni interne nell'individuo

L'uomo è la città dalle nove porte... Dentro questa città vivono molti cittadini che neanche si conoscono tra loro. Ognuno di questi cittadini, ognuno di questi piccoli ego ha i suoi progetti e la sua propria mente; quelli sono i mercanti che Gesù dovette cacciare dal Tempio con la frusta della volontà. Quei mercanti devono essere uccisi.

Ora ci spiegheremo il perché di tante contraddizioni interne nell'individuo. Finché esiste la catexis sciolta non può avere pace. Gli ego sono la causa causorum di tutte le interne contraddizioni.L’io che giura fedeltà alla Gnosi è spostato da un altro che l'odia. Totale, l'uomo è un essere irresponsabile che non ha un centro permanente di gravità. L'uomo è un essere non riuscito!

L'uomo non è ancora uomo, è solo un animale intellettuale. È un errore molto grande chiamare "anima" la legione dell'io. In realtà, l'uomo ha dentro la sua Essenza il materiale psichico, il materiale per l'anima, ma ancora non ha anima.

Gesù e Nicodemo- fabbricare anima e la Morte Mistica

I Vangeli dicono:A cosa serve guadagnare il mondo se perdi l'anima? Gesù disse a Nicodemo che era necessario nascere da acqua e spirito per godere degli attributi che corrispondono in realtà ad un'anima. È impossibile fabbricare anima se non passiamo per la Morte Mistica.

Solo morendo nell’io possiamo stabilire un centro permanente di coscienza dentro la nostra propria Essenza interna. Detto centro è quello che si chiama anima. Solo un uomo con anima può avere vera continuità di proposito. Solo in un uomo con anima non esistono le interne contraddizioni e c'è vera pace interna.

L’ io spende goffamente il materiale psichico, catexis, in esplosioni di ira, avidità, lussuria, invidia, orgoglio, pigrizia, gola, ecc. È logico che se il materiale psichico, catexis, non si accumula, l'anima non può essere fabbricata. Per fabbricare qualcosa si ha bisogno della materia prima, senza la materia prima niente può essere fabbricato perché da niente, niente nasce.

Quando l'io comincia a morire, la materia prima comincia ad essere accumulata. Quando la materia prima comincia ad accumularsi, incomincia la formazione di un centro di coscienza permanente. Quando l'io è morto assolutamente, il centro di coscienza permanente è rimasto completamente formato.

Il capitale di materia psichica si accumula quando l'ego muore poiché lo spendaccione di energia è eliminato. Così si stabilisce il centro permanente di coscienza. Detto centro meraviglioso è l'anima.

Coscienza: centro di coscienza permanente

Solo può essere fedele alla Gnosi, solo può avere continuità di propositi, chi ha stabilito dentro sé il centro permanente di coscienza. Chi non possiede detto centro può stare oggi nella Gnosi e domani contro di lei, oggi con una scuola, domani con un'altra. Questa classe di persone non ha esistenza reale.

La Morte Mistica è un'area ardua e difficile della Rivoluzione della Dialettica.

La catexis sciolta si dissolve a base di rigorosa comprensione. La convivenza col prossimo, il rapporto con la gente, è lo specchio dove possiamo vederci completi. Nel trattare con la gente, i nostri difetti nascosti saltano fuori, affiorano, e se siamo vigili, allora li vediamo.

Con la morte dell'io nasce l'anima. Difetto compreso

Ogni difetto deve essere innanzitutto analizzato intellettualmente e dopo studiato con la meditazione.

Molti individui raggiunsero la perfetta castità e l'assoluta santità nel mondo fisico, ma risultarono grandi fornicatori e spaventosi peccatori quando furono sottomessi a prova nei mondi superiori. Essi avevano finito coi loro difetti nel mondo fisico, ma in altri livelli della mente continuavano con le loro catexis sciolte.

Quando un difetto è completamente compreso in tutti i livelli della mente, si disintegra il suo corrispondente catexis sciolto, cioè, muore un piccolo io.

È urgente morire di istante in istante. Con la morte dell'io nasce l'anima. Abbiamo bisogno della morte dell'io pluralizzato in forma totale affinché si esprima in pienezza la catexis legata, l'Essere.

La Divinità attraverso din noi

DISSOLVENDO LA CATEXIS SCIOLTA

Solo studiando minuziosamente la catexis sciolta, l'io, possiamo dissolverlo totalmente. Dobbiamo osservare minuziosamente i processi del pensiero, i distinti funzionalismi del desiderio, le abitudini che conformano la nostra personalità, i sofismi di distrazione, la falsità dell'ego ed i nostri impulsi sessuali. Bisogna studiare come reagiscono questi davanti agli impatti del mondo esterno e vedere come si associano.

Comprendendo tutti i processi della catexis sciolta, dell'io pluralizzato, questo si dissolve. Solo allora si manifesta attraverso e dentro di noi la Divinità.

 

Estratto dall’opera "Revolución de la Dialéctica", Samael Aun Weor

La morte mistica. Coscienza. Con la morte dell'io nasce l'anima
AddThis Social Bookmark Button
 
< Il Sonno della Coscienza   La Coscienza >

Conoscenza Universale

Scienza
Arte
Filosofia
Mistica/Religione





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Corsi di Gnosi/Autoconoscenza

Nuovi corsi 2017:




Iscriviti alla newsletter


(I dati sono confidenziali. Gradiamo la tua collaborazione.)