Skip to content
VM Samael Aun Weor: Psicologia Alchimia Astrologia Meditazione Cabala Gnosi
Nessuno deve esercitare coazione sulla Mente altrui perché quella è Magia Negra
Gnosi | VOPUS arrow Editoriale VOPUS arrow Fanatismo e Sette

Fanatismo e Sette

Stampa E-mail
Scritto da Editore VOPUS   
Fanatismo e Sectte-Hooligans

Quando si parla di calcio, non è la stessa cosa un allenatore navigato ed esperto che un calciatore, né uno spettatore che è andato con suo figlio a vedere per la prima volta una semplice partita che un tifoso fanatico e radicale col volto dipinto e con una torcia in mano, disposto a combattere aggressivamente corpo a corpo per i colori della sua squadra.

Allo stesso modo succede in tutti i terreni della vita sociale, politica, religiosa...e anche nella gnosi. Niente e nessuno è paragonabile, ci sono persone con qualità diverse, ci sono livelli e livelli, gruppi e gruppi, persone e persone.

Tristemente e in nome della verità, dobbiamo dire che sono stati molti quelli che hanno maltrattato la conoscenza gnostica e coloro che l’hanno ricevuta. Il tempo ci dimostra che alcuni, pur essendo semplici spettatori, vollero passare ad essere calciatori e arbitri senza conoscere le regole del gioco e fallirono; molto peggiori sono stati coloro che vollero essere allenatori esperti senza conoscere molto del "calcio", credettero di essere già maestri esperti. Molti di essi finirono col convertirsi in radicali, in tifosi fanatici, in sinceri in errore che incominciarono a credere alle proprie irrealtà e le fecero vedere agli altri come verità.

E, sì, danneggiarono quei sinceri cercatori del cammino e dell'equilibrio della vita che si incrociarono con loro. Lacrime versate, cuori compunti, tristezza, tristezza è ciò che sentiamo dopo aver compreso ciò che questo significa...

Ma non dobbiamo fermarci lì. Non tutto è stato tristezza; rimasero le regole e l'arte scritta, il "terreno di gioco" è aperto, e rimasero anche quei fedeli coraggiosi che volevano seguire la "rotta e il cammino tracciato". Questi sono quelli che oggigiorno ci hanno fatto arrivare l'insegnamento in modo affettuoso, perché lo hanno compreso e lo vivono in ogni istante, e, ancor di più, con ardente esempio ci mostrano anche che cos’è la fedeltà al datore della luce che ha vissuto la partita fino la fine, fino alle sue ultime conseguenze, al guru che ci lasciò il cammino piano e sgombro.

Fanatismo e Sette-Buddha-Libertà

Questi che vivono e sperimentano gli insegnamenti non creano mai sette, sono uomini liberi che apprezzano, amano la libertà e la loro libertà, perché se la sono guadagnata a duro prezzo, giorno dopo giorno, con costanza, come potrebbero ora costoro attentare contro la libertà degli altri senza sentire rimorso?

Ma guai, guai a quegli ignoranti che credono di essere e di sapere senza che i loro atti giornalieri lo dimostrino e mentre il loro livello di essere lo smentisce ad ogni istante; vogliono essere già giocatori veterani, allenatori esperti o arbitri...questi sì, questi sì che creano le sette, coartano la libertà, mutilano onori e fanno credere che gli asini volino ai loro simili ignoranti della verità e imprigionano le loro coscienze. Guai a voi, ciechi guide di ciechi, per voi sarà il pianto e lo stridor di denti.

E che possiamo dire di quegli ignoranti che, cercando la verità, hanno incontrato dei lupi con pelle di pecora, degli allenatori che ignorano il gioco, arbitri crudeli e giocatori veterani ma inesperti e rozzi? Vittime, vittime innocenti di un kaliyuga crudele, opportunità persa, anime sviate forse per sempre.

Alcuni comprenderanno, pochi avranno la possibilità di riprendere il loro cammino, altri resteranno risentiti e addolorati eternamente, incapaci di trasformare e di perdonare, diventeranno giudici ancora più crudeli degli stessi lupi fanatici che causarono le loro ferite e formeranno club e crudeli sette antisette.

Fanatismo e Sectte - Piccione, Liberta

Questi ultimi diranno che hanno visto che la conoscenza è falsa e che sono tutti fanatici e irrazionali (malgrado non osarono o non ebbero mai l'opportunità di sperimentare la conoscenza correttamente). Altri ancora più esterni, che non sanno di non sapere niente e che non sono mai entrati sul terreno di gioco per vedere di che cosa si tratta, e non hanno nemmeno visto com’è fatta una palla, si aggiungeranno anch’essi alle critiche e, sì, diranno convinti: “sono fanatici, coartano la libertà, sono una setta”...certo, non sanno di non sapere, non hanno sperimentato niente né vogliono sapere niente; è più facile criticare, ridono e criticano ciò che ignorano. "Ignoranti istruiti" potrebbe essere il loro nome.

La mente può difendere e giustificare tutto. Credere o non credere sono i poli opposti di una stessa cosa, alcuni credono in Dio e si chiamano religiosi, altri non credono e sono atei...ma la cosa importante sarebbe ed è sperimentare la presenza di Dio.

Sperimentare è differente; ci porta oltre le credenze, i fanatismi e i settarismi, ci fa addentrare nel reale, in ciò che è sperimentabile e vero.

L’unica cosa che interessa la Gnosi di oggi e di sempre è l'esperienza diretta delle cose, l'auto-gnosi, l'auto-scoperta intima e questo sta al di là del fanatismo dogmatico e settario.

Questo è tutto, caro lettore. Se sei interessato a comprendere la gnosi lo potrai fare soltanto attraverso la sperimentazione diretta, altrimenti per te sarà soltanto una teoria in più. Ora è il tuo turno e l'ora di saltare al terreno di gioco, se lo desideri.

Fanatismo e Sette
AddThis Social Bookmark Button
 
< Mondo che Dormi, Risveglia!

Conoscenza Universale

Scienza
Arte
Filosofia
Mistica/Religione





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Corso Autoconoscenza Gratuito

Nuove attività 2018:




Iscriviti alla newsletter


(I dati sono confidenziali. Gradiamo la tua collaborazione.)