Skip to content
VM Samael Aun Weor: Psicologia Alchimia Astrologia Meditazione Cabala Gnosi
L'Abisso è pieno di sinceri in errore e di persone con molte buone intenzioni
Gnosi | VOPUS arrow Simboli universali arrow Il Simbolo Mercuriale

Il Simbolo Mercuriale

Stampa E-mail
Scritto da Editore VOPUS   
Il simbolo mercuriale, Mercurio, Hermes

Dicono gli Alchimisti Medievali che il segreto per iniziare con successo la Grande Opera, lavorare nella Calcinazione del Mercurio Secco, (Ego – Difetti), e dello Zolfo Arsenicato, vibrazioni venenoskiriane dell'abominevole Organo Kundartiguador, si trova nel seguente artificio:

Iniziare il lavoro quando il Sole si trova in Ariete e la Luna in Toro

In questo assioma universale stanno rinchiuse conoscenze grandiose del lavoro alchimista. Vediamo alcune delle sue chiavi interpretative:

In principio abbiamo il sole come simbolo del Fuoco, e questo trovandosi in Ariete (Segno di Fuoco) e diretto da Marte, pianeta che imprime potenza, forza, potere, fa che questo Fuoco si ravvivi e si presenti con indomita potenza, con tutto il suo potere calcinante, purificatore e creatore. Allora, quando il Sole si trova in Ariete, vuol dire, che solamente quando questa potenza virile si manifesta ed è completamente matura, come la Forza Lunare, è quando si può cominciare il lavoro, senza precipitare processi né forzare gli organi.

Allo stesso modo, quando dicono che la Luna deve stare in Toro, significa, che Le Acque Mercuriali o Mercurio Alchimista, rappresentate dalla Luna, devono essere idonee per il lavoro e con tutto questo potere fertilizzante, generatore, armonioso ed amoroso che imprime Venere, pianeta che dirige il Toro, Costellazione questa che per certo dirige la Laringe, e ci relaziona allora col Verbo Creatore del Primo Istante, tanto sopra come sotto.

Continuano dicendo i Maestri dell'Arte Ermetica che per avere la Materia prima della Grande Opera che non è altro che Il Mercurio Solforato o Zolfo Mercuriale o ARCHEAUS, si necessita oltre al Fuoco, Zolfo, e l'Acqua (Mercurio), del Sale, che è anche conosciuto in esoterismo come la Terra Filosofica, il Corpo Fisico, e che dentro i simboli planetari si esprime così:

Tutto questo risulta molto interessante ed illustrativo per gli affannosi cercatori del cammino. E se a tutto questo aggiungiamo il seguente paragrafo della Saggezza Segreta:

Il Fuoco del Flegetonte e l'Acqua dell'Acheronte si incrociano nella Nona Sfera, il Sesso, formando il Segno dell'Infinito. Bisogna lavorare con l'Acqua ed il Fuoco, origine di bestie, Uomini e Dei. Quello che vuole salire deve prima scendere, questo è terribile. Questa è la prova massima; quasi tutti falliamo.

Vediamo ora i simboli menzionati e quello che risulta, per poter comprendere allora, il perché della morfologia di questo Segno Mercuriale:

Avevamo menzionato il sole rappresentando il Fuoco o Zolfo che deve unirsi alla Luna, l'Acqua o Caos Spermatico e che a tutto questo composto deve aggiungersi, saggiamente, il Sale o Terra Filosofica per potere ottenere il Mercurio dei Saggi, questo ultimo, nella sua morfologia simbolica, è il risultato della somma di tutti questi elementi: il Sole il suo circolo centrale; la Luna le sue corna in ascendente lunare; la Terra Filosofica nel circolo con la croce sotto che benché la porti sopra, in questo caso deve stare sotto, per rappresentare l'assioma: "Per salire bisogna in primo luogo scendere" e così potere ottenere Mercurio-solforoso o Acqua Lustrale e potere realizzare la Grande Opera.

Il simbolo mercuriale, Zolfo, Mercurio

AddThis Social Bookmark Button
 
< I Simboli di Giove e Saturno   Il Drago: la riflessione logoica >

Conoscenza Universale

Scienza
Arte
Filosofia
Mistica/Religione





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati