Skip to content
VM Samael Aun Weor: Psicologia Alchimia Astrologia Meditazione Cabala Gnosi
Guai! All'uomo che si identifica con la Mente, perché perde l'Intimo, e finisce nell'abisso
Gnosi | VOPUS arrow Profezie arrow San Malachia e le sue profezie

San Malachia e le sue profezie

Stampa E-mail
Scritto da Editore VOPUS   

Etim.: “Malachia” significa “angelo del Signore”.


San Malachia e le sue profezie

Biografia di San Malachia

Nacque ad Armagh, Irlanda, nel 1094 dalla famiglia O'Morgair, secondo San Bernardo, della nobiltà. Fu battezzato col nome di Maelmhaedhoc (latinizzato come Malachia). Fu educato da Imhar O'Hagan e dopo da Abbad Armagh. Fu ordinato sacerdote da St. Cellach (Celsus) nel 1119.

Dopo la sua ordinazione continuò i suoi studi di liturgia e teologia a Lismore, San Malchus. Nel 1123 fu nominato abate di Bangor ed un anno più tardi fu consacrato vescovo di Connor. Nel 1132, fu elevato a priore di Armagh. San Bernardo ci dice che San Malachia possedeva un gran zelo per la religione.

Alla morte di San Celsus, San Malachia fu eletto Arcivescovo di Armagh nel 1132, benché per la sua gran umiltà gli costasse accettarlo. Gli intrighi non gli permisero di assumere il suo incarico per due anni. In tre anni restaurò la disciplina ecclesiastica ad Armagh.

Nel 1139 viaggiò a Roma e durante il tragitto visitò San Bernardo a Clairvaux. A Roma fu nominato legato dell'Irlanda. Ritornando via Clairvaux ottenne cinque monaci per costruire in Irlanda e fu cosi ché sorse la gran abbazia di Mellifont nel 1142.

In un secondo viaggio a Roma, San Malachia si ammalò arrivando a Clairvaux e morì nelle braccia di San Bernardo il 2 di novembre.

Gli sono attribuiti molti miracoli, ma quello per cui è maggiormente ricordato è per il suo dono della profezia. Tra questi la più famosa è la relativa ai papi. Fu canonizzato dal Papa Clemente III, il 6 luglio del 1190. La sua festa si celebra il 3 di novembre.




Profezie di San Malachia



Sulla sua propria morte

San Malachia e le sue profezie - Irlanda

Come ci racconta San Bernardo, San Malachia annunciò il giorno esatto della sua morte (2 novembre) mentre era con lui nell'abbazia di Clairvaux.

Sull'Irlanda

Annunciò che l’Irlanda, la sua patria, sarebbe stata oppressa e perseguitata dall'Inghilterra, portandogli calamità per 7 secoli, ma che avrebbe perseverato la fedeltà a Dio ed alla Sua Chiesa in mezzo a tutte le sue prove. Alla fine di quel periodo sarebbe stata liberata ed i suoi oppressori sarebbero stati puniti . L'Irlanda cattolica sarà fondamentale nel ritorno dell'Inghilterra alla fede. Si dice che questa profezia fu copiata da Dom Mabillon da un antico manoscritto di Clairvaux e trasmessa da lui al martire successore di Oliver Plunkett.

Sui Papi

La più famosa delle profezie attribuite a San Malachia è sui Papi. È composta di “lemmi” per ognuno dei 112 Papi, da Celestino II, eletto nel 1143, fino alla fine del mondo.

San Malachia e le sue profezie - Papa Urban VIII

Questi ”lemmi” descrittivi dei Papi possono riferirsi ad un simbolo del loro paese di origine, al loro nome, al loro blasone, al loro talento o qualunque altra cosa riguardante il Papa. Per esempio, il lemma di Urbano VIII è il Giglio e la Rosa; Egli era di Firenze, Italia, nel cui emblema appare il giglio.

Furono perse fino al secolo XVI in cui si pubblicarono nel libro “Lignum Vitae” dello storiografo benedettino Arnold Wion. Secondo l’Abate Cucherat (1871), San Malachia scrisse la profezia a Roma, tra gli anni 1139 e 1140 quando visitava il Papa Innocenzo II per riportare i temi della sua diocesi. Allora consegnò il suo manoscritto al Papa per consolarlo dalle sue tribolazioni. Il Papa conservò il manoscritto negli archivi romani dove rimase dimenticato fino alla sua scoperta nel 1590 (Cucherat, “Proph. della succession da' papes”, ch. XV).


Gli ultimi Papi.

  • “Crux di Incrocio” (Croce di Croce). Pio IX (1846-1878)
  • “Lumen in cadilo” (Luce nel cielo). Leone XIII (1878-1903).
  • “Ignis ardens” (Fuoco Ardente). Pio X (1903-1914)
  • “Religio Depopulata” (Religione devastata). Benedetto XV (1914-1922).
  • “Fides intrepida” (La Fede Intrepida.) Pio XI (1922 –1939).
  • “Pastore angelicus” (Pastore angelico). Pio XII (1939-1958). Riconosciuto come un gran intellettuale e difensore della pace.
  • “Pastore e nauta” (Pastore e navigatore). Giovanni XXIII (1958-1963).
    Giovanni XXIII fu Cardinale di Venezia, città di navigatori. Condusse la Chiesa al Concilio. Vat II.
  • “Flos florum” (Fiore dei fiori). Paolo VI (1963-1978). Il suo scudo contiene il giglio, il fiore dei fiori.
  • “Di medietate Lunae” (Della Mezza Luna). Giovanni Paolo I (1978-1978).
    Il suo nome era “Albino Luciani” (luce bianca). Nacque nella diocesi di Belluno, dal latino bella luna. Fu scelto il 26 agosto del 1978. La notte dal 25 al 26 la luna era in “mezza luna”. Morì dopo un'eclissi della luna. Anche la sua nascita, la sua ordinazione sacerdotale ed episcopale accaddero in notti di mezza luna.
  • “Di lavori solis” (Della fatica o lavoro del sole). Giovanni Paolo II (1978-2005).
    È stato capace di un lavoro straordinario ed esteso. Nei giorni della sua nascita e morte ci furono eclissi solari.
  • “Gloria Olivae” (La gloria dell'olivo). Benedetto XVI (2005 -).
    Prende il suo nome da San Benito e Benedicto XV. I Benedettini ebbero un ramo chiamato gli olivatani . Benedetto XV risaltò per i suoi sforzi per la pace durante la Prima Guerra Mondiale.

MANCA UNO SOLO NELLA LISTA:

  • “Petrus Romanus” (Pietro Romano).
    Che sarà l'ultimo Papa poiché nel suo regno avverrà la fine:

Nella persecuzione finale della Santa Chiesa Romana regnerà Petrus Romanus (Pietro il Romano) che alimenterà il suo gregge in mezzo a molte tribolazioni. Dopo di questo la città delle sette colline sarà distrutta e il temuto giudice giudicherà il suo paese. La Fine.

San Malachia e le sue profezie - La Fine
San Malachia e le sue profezie
AddThis Social Bookmark Button
 
Profeti e indovini >

Conoscenza Universale

Scienza
Arte
Filosofia
Mistica/Religione





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Corso Autoconoscenza Gratuito

Nuove attività 2018:




Iscriviti alla newsletter


(I dati sono confidenziali. Gradiamo la tua collaborazione.)