Skip to content
VM Samael Aun Weor: Psicologia Alchimia Astrologia Meditazione Cabala Gnosi
Amare, quanto è bello amare! Solo le grandi Anime possono e sanno amare
Gnosi | VOPUS arrow Mistica/Religione arrow Perchè la settimana santa è una festa mobile?

Perchè la settimana santa è una festa mobile?

Stampa E-mail
Scritto da Editore VOPUS   

Il Dramma Cosmico e la Meccanica Celeste

“La Settimana Santa è profondamente significativa. Ricordate i SETTE ed i TRE PASSI della Massoneria: Il Cristo deve ardere, primo di tutto, nel nostro corpo umano; la Fiamma deve depositarsi più tardi in fondo all'Anima ed infine nel fondo dello Spirito. Indiscutibilmente, la Settimana Santa ha radici esoteriche molto profonde, perché l'Iniziato deve lavorare sulle Forze Lunari e sulle Forze di Mercurio, e con le Forze di Venere e del Sole, e di Marte, di Giove e Saturno. Il Dramma Cosmico si districa in Sette Regioni e in accordo ai Sette Pianeti del Sistema Solare”.

Samael Aun Weor
Conferenza: “Il Cristo Cosmico e la Settimana Santa”

Settimana santa- festa mobile? Il Cristo Cosmico e la Settimana Santa

La Nascita fissa del Cristo e il variabile della sua Morte hanno, in esoterismo, un profondo significato.

Facendo parte di un tavolo rotondo sull’astrologia, nel programma “Controversia” di WAPA televisione, nella “Isola” dell'Incantesimo (Porto Rico), una persona del pubblico fece un'imprecazione ad un'astrologa che ci accompagnava, ed in generale a tutto il gruppo di invitati, affermando che tutto quello che lei aveva detto sui Segni dello Zodiaco, l'Oroscopo, ecc., erano cose diaboliche e di stregoneria o di fatture e che tutto quello era condannato dalla Bibbia.

Senza alterarsi, e con un abbozzato sorriso sulle labbra, l'astrologa, in maniera socratica, domandò al giovane che fece questa sfortunata affermazione: - “Tu sai perché la Settimana Santa si celebra in date differenti?”...

Un freddo silenzio cadde sul teatro di posa, e specialmente su quell'interpellato che non indovinò la risposta, ma solamente un balbuziente “non lo so” uscì dalle sue labbra...

L'astrologa, allora, gli disse: “Te lo dico io: si deve ad un problema di Meccanica Celeste. Ha a che vedere con l'entrata della Primavera ed il suo primo plenilunio, e le uniche cose diaboliche, stregonerie e fanatismi, sono quelle che realizzano coloro che ti hanno messo queste idee sciocche nella testa, e noi che ci dedichiamo a studiare i movimenti degli astri e le loro influenze non siamo diavoli o malefici; essendo la Chiesa la prima a basarsi, per calcolare la celebrazione della Settimana Santa nella Meccanica Celeste, il Calendario Lunare e l'entrata della Primavera”.

Bene, alla fine ognuno diede la sua opinione ed ovviamente si formò la polemica...

Certamente, se il Natale si celebra ogni anno il 25 di Dicembre, l'Epifania il 6 Gennaio, il Giorno di tutti i Santi il 1 di Novembre, perché la Settimana Santa è una data mobile?

Campanilla de Invierno

La risposta a questa domanda la diede già in parte l'astrologa del nostro aneddoto: La Settimana Santa si celebra durante il Primo Plenilunio di Primavera...

In accordo alla Meccanica Celeste questo è così: L'entrata della Primavera è definita dalla data del 21 di Marzo (Equinozio di Primavera, nel giorno in cui la notte è uguale al periodo diurno), e in accordo alla stessa meccanica, dopo l'anno, si contano quasi 13 lunazioni che non si potranno ripetere per essere l'anno diviso in 12 mesi. Cosicché, seguendo il Calendario Lunare, osserviamo che la luna piena di Marzo può avvenire poco prima del 21, allora la Settimana Santa sarà a metà o alla fine di aprile; se cadesse ai primi di Marzo, sarà il seguente plenilunio, cioè ai primi di Aprile o persino alla fine dello stesso Marzo, come succederà nel 1997.

Pensiamo ora al perché quando si ricordò tutto questo nel Concilio di Nicea, 325 d. J., apparentemente, diventa puramente una questione astronomica, cioè relazionata col viaggio stellare della terra dentro la sua orbita, in una questione religiosa, fissandosi la domenica di Pasqua come la domenica seguente dopo la prima Luna Piena di Primavera.

A questo proposito, abbiamo detto già in passati articoli relazionati con questo tema e quello del Natale che grazie al Cristianesimo fiorente che rivestiva i Principi Religiosi Viventi del Paganesimo decadente, affinché questi principi non si perdessero, le feste che si celebravano dall'antichità in commemorazione, degli avvenimenti solari e celesti o terrestri, e contemporaneamente anche del Dramma Cristico, del Bambino Sole, rappresentato negli stessi movimenti stellari, continuarono essendo festeggiati nella Nuova Religione, non solamente, come a volte si pensa, come semplice strategia per guadagnare adepti, bensì affinché attraverso la tradizione si conservasse la Saggezza Nascosta. Né nel presente, né nel passato, queste date sono state scelte a caso, o fatti casuali ed isolati, al contrario, sono la più profonda strutturazione e relazione tra l'uomo ed il Cosmo, per questo che esse, come la Natività, i Re, e la stessa Settimana Santa, ecc., vengono a costituirsi come un avvenimento Cosmico, Solare ed Umano contemporaneamente.

D'altra parte, benché la “era cristiana”, (il nostro calendario), non fu proposto fino all'anno 532, quando Dionysius Exiguus (Dionigi il Piccolo) stabilì la nascita di Gesù di Nazareth il 25 di Dicembre dell'anno 753 dei Romani, (per alcuni 750), questo fatto non è casuale. Primo perché Gesù il Gran Kabir, come ci dice il V.M. Samael, non nacque in Dicembre bensì in Marzo,(era dei Pesci), e perché come annotiamo già, le feste pagane relazionate col Solstizio di Inverno e la nascita del Bambino Sole, si celebrava in quelle date con grandi falò nelle cime delle montagne.

Alla stessa maniera, la Settimana Santa coincide con le feste celebrate dall'antichità in onore dei Quattro Elementi (Terra, Acqua, Aria e Fuoco), e della Fertilità che si realizzavano nell'Equinozio di Primavera, (21 Marzo). È in questa Croce Equinoziale dove la Forza Solare dell'astro che c'illumina deve crocifiggersi, affinché maturi la frutta, affinché fruttifichi il grano. È in questa Croce degli Elementi dove la Forza del Logos Solare, (il Cristo Intimo in noi), deve crocifiggersi, affinché maturi la semente e fruttifichi il Figlio dell'Uomo, e riconquisti la sua antica Stirpe Solare, celebrando così la sua Settimana Santa Interiore.

DOMENICA DI PASQUA

2008 23 Marzo
2009 12 Aprile
2010 4 Aprile
2011 24 Aprile
2012 8 Aprile
2013 31 Marzo
2014 20 Aprile
2015 5 Aprile
2016 27 Marzo
2017 16 Aprile
Settimana Santa - Il Dramma Cosmico e la Meccanica Celeste
AddThis Social Bookmark Button
 
< Ebrei, Islamici e Cristiani   La Vita del Buddha >

Conoscenza Universale

Scienza
Arte
Filosofia
Mistica/Religione





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Corso Autoconoscenza Gratuito

Nuove attività 2018:




Iscriviti alla newsletter


(I dati sono confidenziali. Gradiamo la tua collaborazione.)