Skip to content
VM Samael Aun Weor: Psicologia Alchimia Astrologia Meditazione Cabala Gnosi
La vita interna è la calamita che attrae gli eventi esterni

Introduzione alla Cabala

Stampa E-mail
Scritto da Samael Aun Weor   
Cabala- L'Albero Sefirotico- Samael Aun Weor

Se qualcuno di voi manca di Sapienza, la domandi a Dio (il Dio Interno), che dona a tutti generosamente e senza rinfacciare, e gli sarà data.

La domandi però con fede, senza esitare, perché chi esita somiglia all’onda del mare mossa e agitata dal vento.

Giacomo 1, 5-6

La Cabala si perde nella notte dei secoli, lì dove venne concepito l’Universo, nel ventre di Maha Kundalini, la Grande Madre. La Cabala è la Scienza dei Numeri.

L’autore dei Tarocchi fu l’Angelo Metraton, che è il capo della Saggezza del Serpente e fu il profeta Enoch, di cui ci parla la Bibbia.

L’Angelo Metraton o Enoch ci lasciò i Tarocchi, in cui è racchiusa tutta la Saggezza Divina, che vennero scritti nella pietra.

Ci lasciò, inoltre, le 22 lettere dell’Alfabeto Ebraico. Questo grande Maestro vive nei Mondi Superiori, nel Mondo di Aziluth, in un mondo di inconcepibile felicità, secondo la Cabala nella Regione di Kether, un Sephirote molto elevato.

Tutti i Cabalisti si basano sui Tarocchi, è necessario conoscerli e studiarli a fondo.

Cabala- L'Albero Sefirotico- Samael Aun Weor

L’Universo è stato creato per mezzo della Legge del Numero, della Misura e del Peso; le Matematiche formano l’Universo, i Numeri sono delle entità viventi.

Chi penetra in Chesed, il Mondo dello Spirito, puro ed ineffabile, può verificare che in questa regione tutto si riduce a numeri, è una regione terribilmente reale.

In questo mondo non vediamo le cose così come sono, ma le immagini delle cose.

In Chesed si sa quanti atomi ha un tavolo, quanto Karma deve il mondo, si sa quante molecole vivono in ogni corpo, è un Mondo di Matematiche, il Mondo Realista; uno potrebbe credere che in questo Mondo si rimane staccati dalla realtà del mondo e invece vive nella Realtà. In un tempio si sa quante persone sono già Auto-Realizzate e quante non lo sono. Se uno va in una cucina conosce subito la quantità di atomi contenuti negli alimenti che sta per mangiare. È un Mondo Terribilmente Realista. Nel mondo di Chesed si sa chi è un vero Uomo.

Una notte, mentre mi trovavo nel Mondo di Chesed, entrai in un teatro mentre si stavano bilanciando dei Karma, e in uno schermo, che era quello della creazione, si vide come facevano i Maestri del Karma, e su una grande bilancia si mise il Karma delle due più grandi potenze del mondo, una in ciascun piatto, e la bilancia si inclinò contro il Colosso del Nord, deve un grande Karma, va in decadenza, cadrà fulminato, perché quello che si deve pagare bisogna pagarlo in qualche modo.

I Teosofi parlano di Piani e Sotto-Piani e questi sono i DIECI SEPHIROTI. LE DIECI EMANAZIONI DELL’ETERNA MADRE SPAZIO, LE DIECI ONDATE CHE SERVONO COME FONDAMENTO ALLA GRANDE MADRE.

I Sette Pianeti del Sistema Solare sono i Sette Sephiroti ed il Triuno Sole Spirituale è la Corona Sephirotica. Questi Sephiroti vivono e palpitano nella nostra Coscienza e dobbiamo imparare a manipolarli e a combinarli nel meraviglioso laboratorio del nostro Universo Interiore. Grazie ai Sephiroti uno può trasformarsi in Uomo; esistono anche le Sephira; così come ci sono Ioni Postivi, ci sono Ioni Negativi.

È necessario realizzare questi Dieci Sephiroti perché sono qui con noi, qui ed ora. Questi Dieci Sephiroti realizzati in un individuo, lo trasformano in un Auto-Realizzato, sembrano delle gemme preziose incastonate, sono qualcosa di meraviglioso.

La Corona Sephirotica è formata da Kether, Chokmah e Binah; bisogna comprendere il fondamento di questi tre Sephiroti.

Il Padre, Primo Logos Kether Saggezza
Il Figlio, Secondo Logos Chokmah Amore
Lo Spirito Santo, Terzo Logos Binah Potere, Principio Igneo, Fiammeggiante

KETHER: È l’Anziano dei Giorni, l’Occulto dell’occulto, la Bontà delle bontà, ha 31 boccoli e la sua barba ha 13 ciocche, il 13 simbolizza il Verbo, la Parola. Su di lui si sono dette meraviglie, è possibile colloquiare con lui attraverso lo Samadhi (Estasi) per ricevere i suoi ordini. Egli è Misericordia Infinita, Saggezza Integra.

Cabala- L'Albero Sefirotico- Kether-Chokmah-Binah

CHOKMAH: È il Cristo, è l’Amore. Il Cristo aspetta affinché il discepolo un giorno lavori nella Nona Sfera e lo prepara con infinito amore. L’Istruttore del mondo è Amore.

BINAH: Lo Spirito Santo, il Potere Igneo. Uno Ierofante doveva curare una donna demente, riuscì a guarirla; lo Ierofante chiese ai familiari dell’inferma il denaro prestato. In seguito ebbe un colloquio con lo Spirito Santo che assunse la figura di una bianca colomba, lo Ierofante chiese se andava bene e lo Spirito Santo gli rispose che invece andava male. “Io sono colui che cura”, gli disse; dopo questo fatto il Maestro restituì il denaro. Se uno ha il potere di curare e si fa pagare, commette un delitto molto grave.

Nei Mondi Interni si parla molto in Cabala, bisogna essere capaci di sommare in Numeri Cabalistici, se ad un maestro gli si chiede, quanto tempo ho da vivere?, egli risponderà in numeri.

L’oggetto dello studio della Cabala è quello di abilitarci nei Mondi Superiori. Per esempio, un Iniziato chiese in una certa occasione la Chiaroveggenza, internamente gli venne risposto: “Si farà in 8 giorni”. Chi non lo sa ritorna al Corpo Fisico e crede che entro 8 giorni, ad esempio il prossimo mercoledì nel caso oggi fosse mercoledì, sarà un chiaroveggente. In realtà “8” è il numero di Giobbe, e gli stavano indicando di avere pazienza. Chi non conosce rimane confuso nei Mondi Interni, la Cabala è basilare per comprendere il linguaggio di questi mondi.

È ovvio che gli studi cabalistici devono essere accompagnati dal lavoro su se stessi, si deve avere Coscienza di detti studi, perché, se rimangono depositati solo nell’intelletto, morendo si perdono, se invece si fa Coscienza di essi si manifestano fin dall’infanzia.

Un iniziato in una certa situazione voleva sapere come stava andando negli studi esoterici ed il suo Guru gli rispose cabalisticamente, dicendogli: "Ti mancano 58 minuti per terminare l’opera e devi portare 36 Bolivares da 32 Kg. e le iniziazioni devono essere qualificate".

  • MINUTI 58 = 13 LA MORTE
  • LIBERATORI 36 = 9 LA NONA SFERA
  • CHILOGRAMMI 32 = 5 LA PENTALFA
Cabala- L'Albero Sefirotico- Kether-Chokmah-Binah

Se ad un iniziato gli mancano 58 minuti vuol dire che non gli rimane più nemmeno un’ora per liberarsi 5 + 8 = 13 Morte. Se si parla di minuti significa che gli rimane poco.

I 36 Bolivares, San Martines o Morelos sono i liberatori 3 + 6 = 9 la Nona Sfera, il Sesso; il lavoro con la Lancia, sono 36 lavori basici fondamentali.

I 32 CHILOGRAMMI STANNO PER 32 VIE, LA PENTALFA.

58 + 36 + 32 = 126 = 1 + 2 + 6 = 9

Tutto il Lavoro è quello della Nona Sfera, questo è il Linguaggio Cabalistico che si usa nella Loggia Bianca. Non bisogna mai dimenticare che le somme tra loro, sono Somme Cabalistiche, bisogna essere pratici al cento per cento.

Quando già si conosca il significato dei 22 Arcani, si studierà la parte pratica di Predizione perché si usino intelligentemente in casi di molta importanza. I 22 Arcani vanno imparati a memoria, per essere Cabalisti completi bisogna studiare, questi insegnamenti, vanno incisi nella memoria.

PACE INVERENZIALE

Samael Aun Weor. Tarocchi e Cabala (1978), "Prologo"

Cabala- L'Albero Sefirotico- Samael Aun Weor
AddThis Social Bookmark Button
 
< La Scienza Cabalistica della Creazione

Conoscenza Universale

Scienza
Arte
Filosofia
Mistica/Religione





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Corsi di Gnosi/Autoconoscenza

Nuovi corsi 2017:




Iscriviti alla newsletter


(I dati sono confidenziali. Gradiamo la tua collaborazione.)