Skip to content
VM Samael Aun Weor: Psicologia Alchimia Astrologia Meditazione Cabala Gnosi
Le grandi realtà dello Spirito solo possono essere sperimentate con la Coscienza

L'Arte

Stampa E-mail
Scritto da Editore VOPUS   

Conforme l’essere umano precipitò per il cammino dell’ involuzione e degenerazione, conforme si volgeva ogni volta sempre più materialista, anche i suoi sensi si andarono deteriorando e degenerando.

L'Arte- Pittura

Ci viene alla memoria una scuola di Babilonia che si dedicava a studiare tutto ciò che fosse riferito con l'olfatto. Essi avevano un lemma che diceva: "Cercare la verità nelle sfumature degli odori ottenuti tra il momento dell'azione del freddo congelato ed il momento dell'azione in decomposizione calda.".

Quella scuola fu perseguita e distrutta da un capo molto terribile. Detto capo aveva commerci molto torbidi e presto fu denunciato indirettamente dai soci di questa scuola.

Il senso dell'olfatto, straordinariamente sviluppato, permetteva agli alunni di detta scuola di scoprire molte cose che ai capi di governo non convenivano.

C'era un'altra scuola molto importante in Babilonia, la Scuola dei Pittori. Questa scuola aveva come lemma:"Scoprire e spiegare la verità, solo per mezzo delle tonalità esistenti tra il bianco e il nero."

In quell'epoca, i soci di detta scuola potevano utilizzare normalmente e senza difficoltà circa mille cinquecento sfumature del colore grigio.

Dal periodo babilonese fino a questi tristi giorni in cui miracolosamente viviamo, i sensi umani sono andati degenerando spaventosamente dovuto questo al materialismo che Marx giustifica a suo modo con la sofisticheria economica della sua dialettica.

L’io continua dopo la morte e si perpetua nei nostri discendenti. L’io si complica con le esperienze materialiste e si irrobustisce a spese delle facoltà umane.

Conforme l'io si è rinvigorito attraverso i secoli, le facoltà umane sono andate degenerando sempre di più.

L'arte -Dervisci, Danze Sacre

Le Danze Sacre erano veri libri informativi che trasmettevano deliberatamente certe conoscenze cosmiche trascendentali. I Dervisci danzanti non ignorano le Sette Tentazioni mutuamente equilibrate degli organismi viventi.

I danzatori antichi conoscevano le sette parti indipendenti del corpo e sapevano molto bene quello che sono le sette linee distinte del movimento. I danzatori sacri sapevano molto bene che ognuna delle sette linee del movimento possiede sette punti di concentrazione dinamica.

I danzatori di Babilonia, della Grecia ed Egitto non ignoravano che tutto questo cristallizzava nell'atomo danzatore e nel pianeta gigantesco che danza attorno al suo centro di gravitazione cosmica.

L'Arte - Egipto

Se potessimo inventare una macchina che imitasse con piena esattezza tutti i movimenti dei sette pianeti del nostro sistema solare attorno al sole, scopriremmo con stupore il segreto dei Dervisci danzanti. Realmente, i Dervisci danzanti imitano alla perfezione tutti i movimenti dei pianeti attorno al sole.

Le Danze Sacre dei tempi dell'Egitto, Babilonia, Grecia, ecc., vanno ancora più lontano, trasmisero tremende verità cosmiche, antropo-genetiche, psico-biologiche, matematiche, ecc.

Quando in Babilonia cominciarono ad apparire i primi sintomi dell'ateismo, scetticismo e materialismo, la degenerazione dei cinque sensi si accelerò in forma spaventosa.

È perfettamente dimostrato che siamo quello che pensiamo e che se pensiamo come materialisti, ci degeneriamo e ci fossilizziamo. L'Arte - Marx Marx commise un crimine imperdonabile, tolse all'umanità i valori spirituali. Il marxismo ha dato ilvia alla persecuzione religiosa. Il marxismo ha precipitato l'umanità nella degenerazione totale.

Le idee marxiste, materialiste, si sono infiltrate da tutte le parti, nella scuola e nella casa, nel tempio e nell'ufficio, ecc. Gli artisti di ogni nuova generazione si sono trasformati in veri apologeti della dialettica materialista. Ogni alito di spiritualità è sparito nell'arte ultramoderna.

Ma niente sanno i moderni artisti sulla Legge del Sette, già niente sanno di Drammi Cosmici, già niente sanno sulle Danze Sacre degli antichi misteri.

I tenebrosi hanno rubato il teatro e lo scenario, l'hanno profanato miserabilmente, l'hanno prostituito totalmente. Il sabato, il giorno del teatro, il giorno dei misteri, fu molto popolare negli antichi templi. Allora si rapresentavano Drammi Cosmici meravigliosi.

L'Arte      - Egipto

Il Dramma servì per trasmettere agli Iniziati preziose conoscenze. Per mezzo del Dramma si trasmisero agli Iniziati diverse forme di esperienza dell'Essere e manifestazioni dell'Essere.

Tra i drammi, il più antico è quello del Cristo Cosmico. Gli Iniziati sapevano molto bene che ognuno di noi deve trasformarsi nel Cristo di detto Dramma, se ciò a cui realmente aspiriamo è il Regno del Superuomo.

I Drammi Cosmici si basano sulla Legge del Sette. Certe intelligenti deviazioni di detta legge si usarono sempre per trasmettere al neofita conoscenze trascendentali.

È ben conosciuto in musica che certe note possono produrre allegria nel centro pensante; altre possono produrre dolore nel centro sensibile, ed infine, altre possono produrre religiosità nel centro motore.

Realmente, mai ignorano i vecchi Ierofanti che la conoscenza integra può acquisirsi solo coi tre cervelli, un solo cervello non può dare informazione completa.

L'Arte - Grecia

La Danza Sacra ed il Dramma Cosmico, saggiamente combinati con la musica, servirono per trasmettere ai neofiti tremende conoscenze arcaiche di tipo cosmo-genetico, psico-biologico, fisicochimico, metafisico, etc.

È bene menzionare qui anche la Scultura, questa fu grandiosa in altri tempi. Gli esseri allegorici, scolpiti nella dura roccia, rivelano che i vecchi Maestri non ignorarono mai la Legge del Sette.

L'Arte - Egipto

Ricordiamo la Sfinge di Giza, in Egitto. Ella ci parla dei quattro elementi della natura e delle quattro condizioni basilari del Superuomo.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale nacque la Filosofia esistenzialista e l'Arte esistenzialista. Quando abbiamo visto in scena gli attori esistenzialisti, siamo giunti alla conclusione che sono veri malati maniaci e perversi.

Se il marxismo continua a diffondersi, finiranno per perdersi totalmente i cinque sensi che sono già in processo di degenerazione.

È già comprovato dall'osservazione e l'esperienza che l'assenza di valori spirituali produce degenerazione.

L'Arte -     Musica, danzas

La pittura attuale, la musica, la scultura, il dramma, ecc., non sono altro che il prodotto della degenerazione.

Oramai non appaiono nello scenario gli Iniziati di altri tempi, le danzatrici sacre, i veri artisti dei grandi tempi. Ora appaiono solo sullo scenario del teatro automi malati, cantanti degenerati, ribelli senza causa, ecc.

I teatri ultramoderni sono l'antitesi dei sacri teatri dei Grandi Misteri dell'Egitto, Grecia, India, ecc.

L'Arte     Moderno

L'arte di questi tempi è tenebrosa, è l'antitesi della Luce ed i moderni artisti sono tenebrosi. La pittura surreale e marxista, la scultura ultramoderna, la musica afrocubana e le moderne ballerine sono il risultato della degenerazione umana.

I ragazzi e ragazze delle nuove generazioni ricevono per mezzo dei suoi tre cervelli degenerati, dati sufficienti per trasformarsi in truffatori, ladri, assassini, banditi, omosessuali, prostitute, etc.

Nessuno fa niente per farla finita con la cattiva arte e tutto va verso una catastrofe finale per mancanza di una Rivoluzione della Dialettica.

Capitolo: L'Arte , La rivoluzione della Dialettica, Samael Aun Weor

L'Arte - Egipto, Danzas, Grecia, Marx, Derviches
AddThis Social Bookmark Button
 
< Ama

Conoscenza Universale

Scienza
Arte
Filosofia
Mistica/Religione





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Corso Autoconoscenza Gratuito

Nuove attività 2018:




Iscriviti alla newsletter


(I dati sono confidenziali. Gradiamo la tua collaborazione.)